domenica 19 novembre 2017

Milano

Tra venerdì sera e sabato, Milano mi ha dato molte cose belle:
 
 
 
 
Un lungo giro per l'Isola, i giardini di Porta Venezia, piazza Duomo di notte, Milano come piace a me.
Ma anche due mostre fotografiche che sono andata a visitare, che vale la pena visitare.
Due generi diversi, una sulla natura e una su quarant'anni di "mala milanese", la prima che ti fa vedere anche posti che potresti non avere mai l'opportunità di visitare oltre a degli scatti spettacolari, la seconda che ti fa scoprire un pezzo di storia milanese e che fa venire voglia di scoprire di più. 
Ieri sera sono tornata a casa con 10 km in più nelle gambe, ero stanca ma sicuramente rilassata.
E poi via al Teatro Flores per una commedia in dialetto, ma questa è un'altra storia.





sabato 18 novembre 2017

Una settimana dopo

Sabato scorso partivo da così:
Oggi riparto da così:
Per motivi vari, l'avanzamento è stato pochino ma conto di rifarmi a breve. Però non mollo!

venerdì 17 novembre 2017

Carrambata

Un nome conosciuto mi ha chiesto ieri l'amicizia su Facebook.
E tra un anno Facebook mi dirà che abbiamo stretto amicizia da un anno ma non sa che ci conosciamo da 36, che abbiamo fatto cinque anni di superiori insieme, che ci siamo diplomate con lo stesso voto e siamo andate via dalla città dove siamo cresciute quasi insieme, per motivi diversi ma quasi nello stesso tempo, per fare lo stesso lavoro in due banche diverse. All'inizio.
E ora siamo anche colleghe, lo siamo da una decina d'anni e lo abbiamo scoperto solo ieri.
Non facciamo lo stesso lavoro, non lavoriamo nella stessa città e non ci vediamo da oltre 31 anni ma questo "ritrovamento" sembra quasi una puntata di Carramba che sorpresa!
Continuo però a pensare che internet debba essere un mezzo e non un luogo

Se lo dico io, dico str...te

Ma se lo dice Paolo Crepet allora va bene.
L'articolo è un po' lungo ma esprime perfettamente il mio punto di vista.
Non so che cosa regalerò ai miei figli per Natale, magari anche il tablet ma se lo devono conquistare.

giovedì 16 novembre 2017

Manca solo la punta!

E posso poi dire di aver fatto l'albero:
Il solito rametto di sinistra mi ha fatto dannare un po' e, come sempre, l'ho fatto due volte ma per il resto la tappa sarebbe scorsa va abbastanza veloce se avessi trovato posto a sedere sul treno un po' più spesso e fossi riuscita a godermi la pausa pranzo sulle panchine.
Va bene ugualmente, visto che l'ho terminata con largo anticipo, ma non amo trascinarmi tra le mani per dieci giorni lo stesso sal.
Quindi... passiamo ad altro!

mercoledì 15 novembre 2017

Altezze

Il quattordicenne mi ha superata (va bene, non sono una stangona ma il mio ragionevole metro e sessantasette lo avevo raggiunto), il dodicenne mi sfiora la punta del naso.
Lunghe pertiche che è sempre più complicato abbracciare, baciare, coccolare, soprattutto per via di quella fase dell'età che si chiama adolescenza maschile, che porta a "fare i grandi" prendendo le distanze dalla mamma, almeno all'apparenza.
Ma poi il semplice racconto della giornata, fatto magari in chiave divertente, mi fa capire quanto le distanze non sono poi così... distanti.

martedì 14 novembre 2017

Una cornice un po' diversa

Domenica dedicata al bricolage per creare un contorno un po' diverso per un ramo ricamato:
Avevo deciso di affrontare il cambio armadio perché ho ancora i costumi e i sandali in giro ma alla fine ha prevalso la vena creativa.
Sono davvero sodisfatta del risultato, anche perché l'ho fatta tutta io, compresa la base, divertendomi con colla, chiodi e seghetto.
Sono peggio di un bambino, lo so, ma mi è sempre piaciuto lavorare col traforo.

lunedì 13 novembre 2017

Pomeriggio tranquillo, fatto di latte e biscotti

Ci sono voluti due film di fantascienza, visti insieme al quattordicenne, per finire latte e biscotti, ovvero la quarta tappa di questo sal:
Pensavate avessi fatto merenda?

domenica 12 novembre 2017

Letargo

Sono due giorni che più dormo e più dormirei.
Mica mi starò trasformando in un orso e sto entrando in letargo?

sabato 11 novembre 2017

Ago in mano e via

Due mesi fa, ho messo sul telaio a rulli un ufo risalente almeno a tre anni fa ed era così:
Ma solo in questa settimana sono riuscita a prendere l'ago in mano e a proseguire poco al giorno:
Il passaggio non è facile, devo riprendere dimestichezza coi colori e con lo schema e anche con la grandezza del telaio, che è largo circa 70 centimetri e, quindi, non particolarmente maneggevole.
Ma voglio finirla in fretta, la Stargazer.